Sequestrati a G. Aranci 600 ricci

La direzione marittima del Nord Sardegna intensifica i controlli contro la pesca illegale. Questa mattina gli uomini del Circomare di Golfo Aranci, coordinati dal comandante Paolo Pisano, hanno sequestrato e restituito al mare 600 ricci. Il pescato era contenuto in due grandi ceste nascoste fra i cespugli sulla spiaggia di Liscia Ruia, in località Li Itriceddi. Al momento dell'arrivo della motovedetta Cp 709 erano presenti alcuni pescatori sulla scogliera, nessuno dei quali ha rivendicato la proprietà delle due ceste. La guardia costiera e il comandante della direzione marittima del Nord Sardegna Maurizio Trogu ricordano che, sebbene in questo periodo la pesca dei ricci sia consentita, la norma prevede il numero limite di 50 esemplari per i pescatori sportivi e di 1000 per quelli professionali che, però, devono prima chiedere l'autorizzazione alle autorità competenti.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Teodoro

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...